Antiossidanti e vitamine per ovaio policistico ▼

farmaci
Alcuni ricercatori iraniani hanno di recente condotto una revisione sistematica della letteratura con l’obiettivo di indagare il ruolo di antiossidanti e vitamine in caso di ovaio policistico (PCOS), per stabilire se tali sostanze possano contribuire efficacemente alla gestione di questa sindrome.

La PCOS è una patologia endocrinologica ad altissima diffusione tra le donne in età riproduttiva.
Complessa nelle manifestazioni e nelle ripercussioni sulla salute (può indurre la comparsa di disfunzioni ginecologico-riproduttive e metaboliche con le relative implicazioni psicologiche), ad oggi non ha ancora conosciuto una gestione idonea a prevenire le sue complicazioni.

Le terapie attualmente in uso, infatti, spesso si dimostrano efficaci solo nel ridurne i sintomi.
Una tra le possibili alterazioni alle quali la PCOS può condurre è una sensibile riduzione dei livelli di antiossidanti e di vitamine nell’organismo: proprio questo elemento ha indotto i ricercatori a chiedersi se una supplementazione di tali sostanze possa essere di beneficio alle donne affette dalla sindrome.

I dati disponibili sull’argomento offrono risultati spesso controversi, ed è per tale ragione sono stati oggetto della revisione sopracitata, pubblicata sulla nota rivista Iranian Journal of Reproductive Medicine.

I ricercatori hanno effettuato la raccolta degli studi attraverso banche dati… [SEGUE]

 

Facebook Comments
647 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap