La cervice uterina è sensibile e va preservata ▼

La maggior parte delle pazienti ha riportato un miglioramento nella risposta sessuale dopo la risoluzione del proprio problema con l’isterectomia, tuttavia tutte hanno risentito di un decremento nelle sensazioni genitali.

Molte donne che hanno subito la procedura “LEEP” per l’escissione di lesioni sulla cervice hanno riportato effetti collaterali riguardanti il piacere sessuale, alcune hanno riportato una perdita dell’orgasmo o della sensazione erotica anche a livello di vagina e clitoride.

Sull’argomento sono presenti diverse discrepanze in letteratura scientifica, queste possono anche essere dovute alle diverse preferenze e caratteristiche personali.
È comune che le pazienti si sentano in imbarazzo nel discutere questo tipo di argomenti con il proprio medico ma è importante, nel caso si debba essere sottoposte a queste procedure, avere una visone chiara delle conseguenze, anche quelle riguardanti il piacere sessuale.

In conclusione, al contrario di quanto comunemente si creda, la cervice uterina è un’area sensibile e che concorre al piacere sessuale femminile; i medici e i chirurghi dovrebbero tenere conto di ciò durante le procedure che interessano questa zona e quindi preservare, laddove possibile, la cervice uterina in modo da garantire alla donna una vita sessuale quanto più normale possibile anche dopo tale procedura.

 

Fonti:

The Kinsey effect

Women’s Clitoris, Vagina, and Cervix Mapped on the Sensory Cortex: fMRI Evidence

A Meta-Analysis Detailing Overall Sexual Function and Orgasmic Function in Women Undergoing Midurethral Sling Surgery for Stress Incontinence

“The Conversation” 2020

Facebook Comments
152 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap