Diabete gestazionale: screening e diagnosi ▼

Nuove raccomandazioni per lo screening e per la diagnosi del Diabete Gestazionale: commento.

I criteri adottati nel mondo per lo screening e la diagnosi del Diabete Gestazionale (GDM), non sono univoci ed i più noti sono stati stabiliti sulla base del rischio di sviluppare diabete dopo il parto nelle donne affette da GDM e non sulla base dell’outcome materno e fetale.

Nonostante  siano stati sollevati alcuni dubbi sul costo-efficacia del trattamento del GDM, una serie di studi clinici ha messo in evidenza come il trattamento intensivo di questa condizione determini outcomes materni e fetali simili a quelli delle donne gravide non diabetiche, e recentemente  uno studio di costo-efficacia dell’ UK National Institute for Health and Clinical Excellence ha concluso che lo screening, la diagnosi ed il trattamento del GDM sono  efficaci in termini di costo-benefici (1).

I risultati dello studio HAPO (Hyperglycemia and Adverse Pregancy Outcome), che ha valutato in circa 25.000 donne, in 15 Centri distribuiti nelle varie Nazioni del mondo, la relazione tra livelli delle glicemie dell’OGTT con 75 gr di glucosio ed outcome materno e fetale, hanno  messo in evidenza che vi è una relazione lineare  tra l’aumento dei livelli di glicemia e l’aumento della frequenza degli outcomes primari e secondari avversi.

Gli outcomes primari che lo studio ha considerato sono il peso fetale alla nascita superiore al 90 centile… SEGUE

 

Facebook Comments
484 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap