Laparoscopia

Laparascopia, laparoscopio

Per visualizzare ovaie, tube e utero, e fornire una diagnosi diretta della zona genitale in questione (analisi che viene detta laparascopia: in greco lapàra è l’addome, scopia indica il vedere), in medicina si adopera un minuscolo avanzato strumento che ha la forma di tubo ed è munito di un sistema illuminante.

Il laparoscopio viene introdotto dal chirurgo dentro la cavità dell’addome, attraverso una piccola incisione fatta sotto l’ombelico.
Questa intrusione permette di esaminare, in sede, tutti gli organi pelvici e di valutarne un’eventuale sterilità.
Altro impiego dello strumento è nell’operazione di legatura delle tube (sterilizzazione della donna attraverso la legatura, o chiusura delle tube, o trombe di Falloppio).

0 Shares

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>