Efficacia dei probiotici nella cura delle Vaginosi ▼

Il test è stato effettuato su 228 donne affette da vaginosi batterica trattate con antibiotici, in modo da verificare se il farmaco fosse effettivamente in grado di ridurre l’incidenza delle recidive: il 30% delle donne sottoposte alla sperimentazione con questo farmaco ha riscontrato una recidiva entro 12 settimane, rispetto al 45% delle donne trattate con il placebo.

I risultati del test sono dunque confortanti, anche perché gli effetti collaterali sono molto ridotti e di scarsa rilevanza, insieme al fatto che possa essere somministrato in modo semplice: si presenta infatti sotto forma di applicatore vaginale, al cui interno è inserita una quantità pre-dosata di polvere contenente i probiotici.

Resta da stabilire se oltre ad aiutare nel trattamento delle vaginosi batteriche, questo tipo di trattamento sia di supporto anche per quanto riguarda la prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale e dei parti prematuri, ma per questo saranno necessari altri studi specifici.

 

La Redazione di Ginecologia.it

Fonte:

New England Journal Of Medicine

Facebook Comments
0 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap