Il ruolo dei FANS sulla fertilità ▼

I risultati di una ricerca presentata a Roma da un gruppo di reumatologi e farmacologi iracheni riportano a galla il ruolo che l’uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) può avere rispetto alla fertilità.
Nello specifico, i FANS hanno dimostrato di inibire l’ovulazione e ridurre i livelli di progesterone nelle donne giovani, e questo potrebbe minare la loro fertilità.
“Sostengo questo concetto relativamente tardi, perché molti altri nel tempo hanno detto la stessa cosa: i FANS – che sono ampiamente usati e possono essere acquistati senza prescrizione medica – interferiscono con la maturazione e la rottura del follicolo ovarico, così che le donne che li stanno assumendo non rilasciano l’ovulo da fecondare”, ha spiegato il Dott. Sami Salman, dell’Università di Baghdad.

I risultati dello studio del Dott. Salman e collaboratori sono stati da lui presentati in occasione dell’European League Against Rheumatism Congress del 2015.
I ricercatori hanno considerato un campione di 39 donne in età fertile, seguite presso una clinica reumatologica di Baghdad in quanto affette da mal di schiena.
Per effettuare lo studio, le donne sono state casualmente assegnate a uno dei quattro regimi di trattamento: diclofenac 100 mg/die, naprossene 500 mg due volte al giorno, etoricoxib 90 mg/die, o placebo. Prima di iniziare il trattamento, ciascuna di loro ha ricevuto un’ecografia atta a valutare il diametro del follicolo dominante, le dimensioni dell’ovaio e lo spessore endometriale.
Nel corso della ricerca sono stati inoltre misurati i livelli ematici di progesterone, ormone la cui secrezione risente dell’azione dei FANS ma che è essenziale ai fini dell’ovulazione e dell’impianto dell’ovulo fecondato.
Il Dott. Salman ha poi specificato che i diversi trattamenti sono stati avviati a partire dal 10° giorno del ciclo della donna, al fine di essere certi che vi fosse un follicolo in via di maturazione.

Dopo 10 giorni di terapia le donne sono state sottoposte ad una seconda ecografia: i risultati hanno rivelato che il follicolo dominante non è scoppiato nel 75% …

 

Facebook Comments
485 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap