Ovaio policistico e problemi tiroidei ▼

È sempre crescente l’incidenza di donne affette al contempo da sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) e disfunzioni di origine tiroidea, che rappresentano due dei disturbi endocrini più comuni della popolazione generale.

Mentre la causalità di tale associazione è oggi ancora poco chiara, ciò che si rende sempre più evidente è che le due condizioni condividono una relazione bidirezionale: infatti, nonostante alcuni fattori eziopatogenetici che generano queste disfunzioni siano dissimili e le due condizioni siano diverse l’una dall’altra, entrambe le sindromi presentano delle caratteristiche comuni, quali i fattori di rischio e le anomalie fisiopatologiche.

La comunanza di alcuni aspetti delle patologie, quali ad esempio l’aumento del volume ovarico, la comparsa di cisti (frequentemente segnalata in corso di ipotiroidismo primario) e il fatto che molte donne con ovaio policistico mostrano una maggior predisposizione rispetto alla popolazione generale a sviluppare disordini tiroidei immunomediati, mette necessariamente la PCOS e il disturbo tiroideo in relazione tra loro.

Tuttavia, non è ancora stato chiarito se il collegamento tra le due patologie sia a monte, legato quindi a fattori predisponenti comuni, o a valle, legato ad una correlazione fisiopatologica tra la PCOS e i disordini tiroidei.

Oggi è noto che in corso di ipotiroidismo le ovaie tendono a subire cambiamenti… SEGUE

 

Facebook Comments
499 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap