Ti racconto il mio parto by mamma Anna

Ci siamo: è passato quasi un anno da quando ti ho conosciuto e hai reso la mia vita fantastica.

Mi ricordo tutto: non ti decidevi a nascere, perciò è stato necessario un ricovero per indurre il parto.
Domenica 19 agosto mi presento in reparto per la visita di controllo e le analisi del sangue.
Il giorno dopo il medico mi fa lo scollamento delle membrane e mi dice di aspettare e vedere se si smuoveva qualcosa, altrimenti avremmo dovuto mettere il gel.

La giornata passa con solo un leggero fastidio e qualche perdita di sangue a causa dello scollamento.
La mattina dopo viene posizionata la prima dose di gel e nel pomeriggio la seconda, che mi provocano dei leggeri dolori che assomigliano a quelli del ciclo.

Dato che la sera spariscono, mando via mio marito.
Mi sentivo triste: ero sicura che presto avrei avuto il mio piccolo in braccio, invece nulla.
L’ostetrica mi consiglia di fare due passi, anzi, ancora meglio, di fare le scale: seguo il suo consiglio, poi decido di andare a letto.

Mi addormento e mi sveglio all’una circa … [SEGUE]

 

Facebook Comments
225 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap