Un cerotto che risveglia il desiderio

Il primo e unico farmaco a base di testosterone per le donne che soffrono di un calo del desiderio sessuale in menopausa chirurgica.

Circa il 60% delle donne in menopausa lamenta qualche cambiamento nella funzione sessuale. Con l’arrivo della menopausa, infatti, il corpo della donna subisce delle variazioni ormonali, ad es. un calo progressivo del testosterone (anche del 50%), e come conseguenza una riduzione del desiderio sessuale (libido), proprio perché il testosterone è l’ormone che regola il desiderio femminile. Con la menopausa chirurgica (asportazione di entrambe le ovaie e dell’utero), si ha un calo ancora più rilevante e repentino di quest’ormone: entro pochi giorni dopo l’intervento, i livelli circolanti di testosterone si riducono, infatti, fino al 75%. Una su tre di queste donne vive un grave disagio personale che viene definito disturbo da desiderio sessuale ipoattivo, in altre parole la persistente o ricorrente assenza di fantasie o pensieri sessuali e/o di desiderio e di recettività per l’attività sessuale.

La North American Menopause Society, una prestigiosa società mondiale per quanto riguarda la menopausa, ha recentemente affermato che tali donne sono le candidate per un trattamento sostitutivo a base di testosterone, meglio per via transdermica.
Il cerotto al testosterone (Intrinsa), infatti, consente di ripristinare in maniera naturale i livelli premenopausale di testosterone con un significativo aumento del desiderio (+56%) e della frequenza di attività sessuali soddisfacenti (+74%) rispetto al basale, con una riduzione del disagio personale (-65%).
Il testosterone contenuto nel cerotto, simile a quello prodotto in natura da tutte le donne, permette di ottenere un beneficio già dopo 4 settimane dall’inizio del trattamento con effetti massimi dopo 3 mesi.
In tal modo molte donne in menopausa potranno esprimere di nuovo il loro desiderio ritrovando se stesse, la loro femminilità e il loro equilibrio di coppia.

In ogni modo, per quelle donne che non vogliono sentire il termine “ormone”, esiste la possibilità di rimedi naturali: sostanze di origine vegetale con attività simile agli ormoni sessuali. Da qualche tempo sono in commercio delle capsule a base di damiana, muira puama, fieno greco e ginkgo biloba (Libiclim) che contrastano il calo del desiderio in menopausa.

Estratto da: C. Paganotti. UN CEROTTO CHE RISVEGLIA IL DESIDERIO. dentroCASA, n.97, p.218, Dicembre 2007.

0 Shares

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>