Un po’ di magnesio “in quei giorni”

Alcune donne prima delle mestruazioni diventano intrattabili, s’irritano facilmente, e spesso sono malinconiche, … talvolta basta un integratore a base di magnesio, perché la vita torni a sorridere, anche in quei giorni.

La sindrome premestruale (PMS) è un insieme di disturbi fisici (gonfiore addominale, ritenzione idrica, tensione mammaria, mal di testa) e psicologici (irritabilità, ansia, malinconia, crisi di pianto, appetito insaziabile, insonnia) che si manifestano 7-10 giorni prima del flusso mestruale e scompaiono al suo arrivo.Di solito, interessa il 20-40% delle donne, in particolare dopo i 30 anni, varia da donna a donna e da mese a mese, comunemente peggiora con il trascorrere del tempo.

Una carenza di magnesio è responsabile della comparsa di questi disagi, in particolare nella fase premestruale, quando il magnesio viene eliminato in maggior quantità a livello urinario per effetto degli ormoni femminili (estrogeni e progesterone).

Il magnesio, pertanto, è un sale minerale utile nel trattamento della sindrome premestruale, infatti, agisce riducendo la ritenzione idrica, il gonfiore addominale, la tensione mammaria, la sensibilità al dolore e migliorando l’umore. In commercio sono disponibili diversi integratori a base di magnesio, ognuno con propri dosaggi e schemi di somministrazione.

Tra questi ricordiamo il Cyclomag (ossido e aspartato di magnesio) che va assunto per via orale, almeno 300 mg al giorno.
Prima di raggiungere i livelli ottimali, però, devono trascorrere alcune settimane, infatti, viene somministrato per 2-3 mesi, una compressa la mattina e una la sera, poi solo per 2 settimane prima dell’arrivo del flusso mestruale. Fino a quando? Per sempre o almeno finché è efficace.
Il cioccolato, che molte donne assumono istintivamente e spesso con golosità nel periodo premestruale, contiene molto magnesio, ma anche zuccheri e grassi.

Estratto da: C. Paganotti. UN PO’ DI MAGNESIO IN “QUEI GIORNI”. dentroCASA, n.96, p.210, Novembre 2007.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>