La nausea gravidica precoce esiste ▼

C’è un’opinione piuttosto diffusa secondo la quale, se le nausee compaiono molto presto, non sono altro che il frutto di un disturbo psicosomatico, in quanto biologicamente non dovrebbero manifestarsi prima di qualche settimana dal concepimento.

Tale assunto sembra ora essere confutato dalla scienza.

Secondo una ricerca pubblicata su BMC Pregnancy and Childbirth, la nausea delle donne nei primi mesi di gravidanza ha cause di carattere prettamente biologico. Roger Gadsby, Bachelor of Science, autore principale dello studio e professore associato onorario presso l’Università di Warwick, Regno Unito, in un comunicato stampa ha illustrato i risultati della ricerca sottolineando che la nausea si verifica in determinati e specifici periodi legati alla ovulazione.

La ricerca del professor Gadsby e dei suoi colleghi ha esaminato un campione di 256 donne che hanno tenuto un diario giornaliero delle loro nausee e degli episodi di vomito, oltre a raccogliere campioni della propria urina il primo giorno successivo alle mestruazioni. I ricercatori hanno riscontrato, nei campioni di urina, un aumento dell’ormone luteinizzante che precede l’ovulazione di circa 1 giorno e della gonadotropina corionica, proteina prodotta dalla placenta durante la gravidanza.

Tra le donne che hanno partecipato alla sperimentazione, il 94,1% ha manifestato sintomi di nausea e vomito durante la gravidanza, il 35% ha riferito di aver avuto solo nausea e il 59% ha riferito di aver sofferto di entrambi. Lo studio ha evidenziato un aumento della gonadotropina corionica entro 8-10 giorni dall’ovulazione nelle urine dell’88% delle donne che hanno manifestato i sintomi.

Secondo i ricercatori, questa scoperta suggerisce… [SEGUE]

Facebook Comments
0 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap