Il parto ti terrorizza? Ecco cosa c’è da sapere ▼

Un vero terrore che va al di là  della semplice paura: “tocofobia” è un termine che ha origine dal greco tocos = parto e fobos = fobia. Non riguarda le normali ansie o preoccupazioni che insorgono durante una gravidanza ma si delinea come una vera e propria fobia. Si tratta cioè di una paura estrema, il cui pensiero invade ogni sfera della vita della donna che la prova, investendo pensieri diurni e notturni sotto forma di incubi.

Uno studio inglese evidenza l’esistenza di due forme di questa fobia. La variante primaria è la paura che insorge ben prima di rimanere incinta e spesso comporta la rinuncia alla gravidanza stessa. Ha solitamente origine durante l’adolescenza magari in seguito a racconti della propria madre.

La tocofobia secondaria insorge invece solitamente in seguito a un evento traumatico durante il parto. È frequente che si verifichi successivamente a parto non naturale come un cesareo d’urgenza o un travaglio prolungato.

Nonostante non sia stato codificato nei manuali di nosografia psichiatrica, questa fobia ha trovato numerosi studi che hanno elaborato modelli di intervento.

Il più accreditato è il modello ARTEMIS che nasce dall’integrazione del modello psicosomatico e dell’elaborazione adattiva delle informazioni tramite tecniche specifiche (EMDR, ipnosi e mindfulness).

Queste tecniche si basano tutte sulla [SEGUE]

Facebook Comments
0 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap