Allattamento al seno e recidive del tumore della mammella ▼

Uno studio condotto presso il Kaiser Permanente Northern California di Oakland negli Stati Uniti, ha messo in relazione l’allattamento al seno con le recidive del tumore alla mammella.
A capo di questo studio la ricercatrice Marilyn L. Kwan che ne ha dato notizia sul Journal of the National Cancer Institute.

Lo studio ha preso in esame 1636 donne che erano affette da varie tipologie di carcinoma mammario. A loro sono stati posti dei quesiti circa la loro storia di allattamento al seno e sulla lunghezza dello stesso.
Tale raccolta d’informazioni e di dati clinici è stata poi verificata con un follow-up di 9 anni che ha riscontrato 290 decessi e 383 recidive.

I medici sono quindi riusciti a risalire, tramite complessi calcoli, al tipo di tumore che non recidivava in rapporto all’allattamento.
E’ risultato che le pazienti che manifestavano un sottotipo di tumore collegato alle funzioni ormonali e avevano allattato, presentavano meno recidive con conseguenti benefici sulla mortalità.

In generale la prognosi era di gran lunga migliore in relazione a 4 sottotipi di tumore.
In particolare è stato verificato dai ricercatori che le donne che avevano allattato per più di 6 mesi, risultavano avere la probabilità del 28% in più di sopravvivere al tumore al seno.
I ricercatori hanno spiegato che l’allattamento al seno favorisce la maturazione delle cosiddette “cellule duttali” che rendono la struttura della mammella meno soggetta agli agenti cancerogeni.

Nel particolare questo tipo di tumori sono meno soggetti alla diffusione delle metastasi, si curano con una terapia di tipo ormonale (tamoxifene) e si hanno risposte migliori rispetto alle cure.
Una ulteriore buona ragione per allattare al seno

 

Breastfeeding, PAM50 Tumor Subtype, and Breast Cancer Prognosis and Survival

 

0 Shares

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>