Sintomi premestruali? Come affrontarli, aspettando “quei giorni”

Ripensare alla proprie abitudini cercando di adottare stili di vita più sani e rispettosi dell’organismo è sempre uno sforzo vincente. Lo è a maggior ragione se, come molte donne, anche tu, mese dopo mese, lamenti disagi legati alla sindrome premestruale.

Con questo articolo vogliamo offrirvi qualche suggerimento rispetto a quei piccoli cambiamenti dello stile che vita che possono fare la differenza nel migliorare il vostro quadro sintomatologico.
Nonostante le cause che innescano i disagi tipici della sindrome premestruale non siano del tutto note, è assodato che uno stile di vita scorretto può favorire l’insorgenza di questi disturbi o amplificarne l’intensità.

Fra i fattori predisponenti vi sono la vita sedentaria, il sonno di scarsa qualità, la cattiva alimentazione, lo stress e la tensione nonché l’abuso di caffeina o di alcol.
È fondamentale quindi, anzitutto, cercare di ricavare uno spazio per te stessa tra le mille incombenze quotidiane: scaricare la tensione e stimolare le energie nutrirà il tuo organismo, facendoti sentire appagata e rigenerata.

Nella frenetica vita di tutti i giorni, piccoli spazi intimi per scaricare la tensione (sport, bagno caldo, lettura di un libro ecc.) sono quanto mai necessari; magari, potrebbe esserti utile avvicinarti a pratiche di rilassamento quali ad esempio quella dello yoga, che aiuta a controllare la respirazione e favorisce l’autoconsapevolezza.

Mantenersi attive e in movimento si è dimostrato efficace… SEGUE 

 

Facebook Comments
238 Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap